Intervento Luigi Trigona – INFIT Convention

Intervento del Dottor Luigi Trigona
Segretario Generale di Ente Fiera Promoberg

“Abbi buona cura del tuo corpo,
è l’unico posto in cui devi vivere”.
(Jim Rohn)

In questa riflessione si rivela molto del concept di questo nuovo evento: INFIT. Tre giorni a tutto movimento. Che cosa, o meglio come può essere intesa la “buona cura del proprio corpo”? Non come una singola componente estetica, ma come un insieme di fattori di diversa natura, ma di uguale importanza.

infitconventionStiamo parlando, essenzialmente di un benessere fisico e psichico che può essere raggiunto con una sempre maggiore cura di sé stessi e del proprio corpo. Ma anche della propria mente. Due mila anni fa, nell’antica Roma questo altro non era che il famoso “mens sana in corpore sano” cioè l’integrazione e l’interazione fra corpo, mente e spirito che gli antichi realizzavano soprattutto nelle Terme e attraverso l’acqua, da cui il termine “spa” tanto in voga in questi ultimi periodi: “Salus per aquam” e che, ad esempio, fa del termalismo una delle risorse del turismo.

Quando un soggetto è in equilibrio fisico, intellettuale, affettivo, sociale, professionale, spirituale, e gli aspetti ambientali sono anch’essi equilibrati, allora si ha la piena possibilità di ottenere il vero benessere. Un benessere che è soprattutto fatto di movimento. La vita stessa del resto, è movimento, tendere al raggiungimento di un obiettivo da raggiungere con la consapevolezza delle proprie azioni e in questo senso, INFIT rappresenta un primo “step”, un primo passo per realizzare una piena consapevolezza del proprio benessere e conoscere i mezzi per ottenerlo.

Dunque, una fiera che si pone come primo obiettivo il rendersi conto, cioè, che il benessere è una scelta personale e che molti mezzi possono concorrere a realizzarla; dall’alimentazione, dall’attività fisica al ballo. INFIT, cioè a tutto movimento è un tassello dinamico di un calendario fieristico che sa riportare nei padiglioni della Fiera di Bergamo mode e tendenze, riuscendo e re-interpretarle in una chiave anche commerciale, in modo professionale ed attento, rispondendo alle esigenze del pubblico che, in questi ultimi anni, ha scoperto i concetti di wellness e fitness coniugandoli in vari modi e attraverso diverse discipline che sarà possibile trovare tra i qualificati espositori presenti in Fiera.

Una fiera che si potrebbe definire “esperienziale”, da provare e sperimentare attorno ai sei palchi che saranno in funzione ininterrottamente, animati dai presenters famosi che interverranno. E che faranno la felicità dei tanti appassionati. Una Fiera che ci invita a muoverci, tenendo presente quanto sia importante coltivare un senso di gratitudine per tutte le cose incredibili, grandi o piccole, che il nostro corpo ci aiuta a realizzare: è una macchina perfetta, da ma tenere in salute. E ben venga, allora una Fiera che ci aiuta a farlo.