NoFrills: il 26 e 27 settembre la Fiera di Bergamo epicentro per gli operatori professionali del turismo.

Appuntamento consolidato e di riferimento per gli operatori professionali italiani e stranieri, NoFrills torna alla Fiera di Bergamo il 26 e 27 settembre.
La 14esima edizione dell’appuntamento “Business to Business” è come sempre molto attesa dalle tante migliaia di operatori che anche quest’anno arriveranno a Bergamo da tutta Italia e dall’estero. Perché NoFrills rappresenta per le imprese del settore un’opportunità unica per incontrarsi, promuoversi, realizzare business ed entrare in contatto con la domanda nazionale ed internazionale del prodotto e dei servizi turistici.

copepromoUn appuntamento fortemente orientato alle dinamiche di business concreto, diventato negli anni un fondamentale punto di riferimento per il mercato: la piazza indispensabile per generare nuovi contatti, lanciare nuovi prodotti e promuovere l’immagine della propria azienda. Il successo di NoFrills e del suo particolare format è confermato dai numeri della manifestazione.

Partendo innanzitutto dagli oltre cento eventi organizzati al suo interno, che consentono di affrontare un lungo elenco di temi in grado di soddisfare anche l’esigenza più particolare. Per citare alcuni dei dati più significativi dell’edizione 2013, gli operatori presenti furono circa 12mila (59% venerdì, 41% sabato), con un incremento del 5% rispetto all’edizione precedente. Una crescita ancor più significativa se si pensa che per il secondo anno consecutivo le agenzie di viaggio sul territorio italiano, a causa della grave crisi economica, sono diminuite di oltre il 10%.

Il successo di NoFrills risulta ancora più evidente se si analizzano i dati complessivi degli ultimi anni, quelli contrassegnati dal 2008 dalla peggiore crisi economico-finanziaria globale dal 1929 in poi, e che si è abbattuta inevitabilmente anche sul settore turistico. Rispetto ai circa 4.500 partecipanti del 2007, il trend degli operatori professionali presenti a NoFrills è stato infatti negli anni successivi costantemente in crescita: 7.068, 7.861, 9.218, 10.503, 11.368, sino a raggiungere appunto i 11.943 nel 2013. I visitatori di NoFrills rappresentano per oltre il 75% le agenzie di viaggio provenienti da Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Emilia Romagna e Triveneto: teniamo conto che a meno di 2 ore di macchina da Bergamo operano ben 3.472 Agenzie di Viaggio.

Tra le “aree” di maggiore rilievo di NoFrills, quella della sezione Mice & Incoming. La quale ha una dimensione dichiaratamente e volutamente contenuta, per poter garantire ai partecipanti la massima qualità e il miglior ritorno dell’investimento. Hanno quindi accesso all’evento non più di 150 seller e non più di 90 selezionatissimi buyer. Questo consente a NoFrills di mantenere un altissimo standard qualitativo dei buyer, ma anche un ottimo riempimento delle agende dei seller. Interessante l’analisi della provenienza dei buyer dell’area incoming, che consente di anticipare utili scenari futuri.

Tra i 24 paesi di tutto il mondo rappresentati, la truppa più numerosa arriva dalla Russia (15%), seguita da Italia (10%), Polonia e Germania (8%), Paesi Bassi (7%), Gran Bretagna (6%), Spagna (5%). Segue una drappello al 4% (USA, Svezia, e ancora tanta Europa dell’Est, con Ucraina, Ungheria, Lettonia e Lituania). Poi, una decina di altri buyer di paesi sparsi nel mondo. NoFrills trasforma per due giorni la Fiera di Bergamo in un “pianeta del turismo” imperdibile per tutti i professionisti del settore.

Info: www.promoberg.it