Con Napoli Creattiva è già Primavera

A quattro mesi dal debutto assoluto di Creattiva, alla Mostra d’Oltremare va in scena la prima edizione primaverile della manifestazione dedicata alle arti manuali che sta spopolando dal 2008 alla Fiera di Bergamo. In aumento il numero dei corsi e dei laboratori, che trasformano il pubblico nel vero protagonista assoluto dell’evento.

Dopo il buon debutto nell’ottobre scorso, torna a grande richiesta dal 22 al 24 febbraio nel capoluogo partenopeo Napoli Creattiva, la manifestazione dedicata alle arti manuali. Confermata per la kermesse ideata e organizzata da Promoberg la funzionale location della Mostra d’Oltremare (Padiglione 1). Napoli Creattiva è attualmente l’unica fiera del settore allestita nel Sud Italia.

La prima edizione primaverile di Creattiva a Napoli va in scena a una settimana di distanza da quella tenutasi a Bergamo. Bergamo Creattiva dà appuntamento a tutti gli appassionati del settore due volte l’anno, nella versione primaverile e autunnale. L’obiettivo degli organizzatori, con la riproposizione anche all’ombra del Vesuvio degli appuntamenti a febbraio e a ottobre, è quello di replicare anche a Napoli il percorso vincente fatto dal salone delle arti manuali e dell’hobbistica sin dal suo debutto alla Fiera di Bergamo, nell’ottobre 2008, e di rendere Napoli Creattiva quale manifestazione di riferimento del settore per tutto il Sud Italia.

La prima edizione in assoluto di Creattiva alla Mostra d’Oltremare ha visto nell’autunno scorso la presenza di 63 espositori (arrivati anche dall’estero) e la partecipazione appassionata di 11mila visitatori: dati molto simili a quelli registrati al debutto bergamasco, e se è vero che la storia si ripete….. A quattro mesi di distanza, in tema di imprese presenti, l’edizione primaverile di Napoli ottiene l’importante risultato di tenere le posizioni. Un dato positivo, visto che nella storia della manifestazione – all’interno di un trend in costante crescita e seguendo le dinamiche del mercato – l’appuntamento di febbraio registra numeri leggermente inferiori a quello autunnale. Il dato è doppiamente incoraggiante visto il periodo congiunturale ancora molto difficile, e conferma quanto le nostre imprese siano determinate se si mette a loro disposizione un evento innovativo e di qualità. In totale sono 9 le regioni italiane rappresentate.

La truppa più numerosa è quella lombarda (20 imprese), seguita dalla Campania (15) e dal Lazio (8). Napoli e Milano si aggiudicano a pari merito il titolo di province più rappresentate (11 espositori a testa), seguite da Roma (8). Confermate anche 2 presenze estere, dalla Francia e dalla Germania.

Uno dei punti di forza della manifestazione è rappresentato dalle centinaia di corsi e laboratori organizzati dagli espositori, che trasformano il pubblico nel vero protagonista di Creattiva. Professionisti del settore che, oltre a mettere in mostra i migliori prodotti, le tecniche ed i materiali, offrono agli appassionati di Creattiva il loro prezioso bagaglio di esperienza.

Creattiva si è rapidamente imposta quale manifestazione nazionale, e di riferimento del settore per sviluppare nuove tendenze e mode. Con Creattiva le arti manuali sono sempre più… belle, fantasiose, utili, originali, variegate, innovative, ecosostenibili, economicamente importanti e socialmente aggreganti…. Sono davvero tanti gli aggettivi che possiamo associare al salone delle arti manuali, perché Creattiva è PIU’. E’ molto di più’ di una già bellissima manifestazione di settore: è un evento che rappresenta una precisa filosofia di vita; un incontro che unisce e somma almeno tre generazioni diverse; è una riscoperta della manualità e della creatività all’insegna della semplicità, del recupero di antiche tradizioni, dello sguardo proiettato verso il futuro e le sue innovazioni; è un luogo dove divertirsi, ma anche dove fare formazione e nel quale scaturiscono nuove opportunità e percorsi ideali anche in ambito sociale e delle disabilità.

Tra ricamo, patchwork, quilting, lavori d’ago, découpage, ceramica, trompe l’oeil, e mille altre arti manuali, Creattiva è tutto un tripudio d’idee e di opportunità, e di supporti e attrezzature utili per dar sfogo alla propria creatività manuale. Creattiva è senza dubbio il luogo per eccellenza per un totale coinvolgimento dei visitatori, chiamati a una partecipazione attiva e diretta con le aziende che producono e distribuiscono materiali. Una fiera in cui sono diffuse conoscenze ed esperienze dedicate a un mondo sempre in fermento e capace di inventare veri e propri trend di moda e costume.

 Creattiva libera la fantasia che c’è in ognuno di noi

L’elenco delle arti manuali è davvero infinito. Di seguito l’elenco di quelle maggiormente rappresentate a Creattiva:

Ricamo – Patchwork – Quilting – Lavori d’ago – Découpage – Craft – Stitchery – Punto croce – Trompe l’oeil – Stencil – Twist-art – Stamping – Oggetti country – Feltro – Belle arti – Pittura – Candele – Arredo Country – Perline bigiotteria e accessori – Lavorazione marmo, legno e paglia – Saponi – Effetto affresco – Miniature – Bambole – Tecniche per l’utilizzo di utensili manuali, meccanici e elettrici – Cucina creativa. In particolare quest’anno c’è grandissimo fermento per la cooking art, la fantasia applicata in cucina, torte in primis.

Spazio “Bimbi” gratuito

Per agevolare la partecipazione alla manifestazione delle tante mamme “creative”, grazie all‘Associazione Unione Italiana Artisti Artigiani, durante i tre giorni di Creattiva saranno realizzati diversi laboratori per bambini. Inoltre, tra un laboratorio e l’altro, sarà attivo anche un dinamico e fantasioso servizio di animazione che comprende diversi giochi e baby dance.

Il progetto, che vede la partecipazione di animatrici ha l’obiettivo di regalare momenti di divertimento e spensieratezza ai bimbi dei visitatori, mentre questi ultimi visitano la fiera; coinvolgere i bambini in attività di intrattenimento e laboratorio; stimolare la curiosità, la creatività; la manualità e la manipolazione.

I laboratori, per consentire una “rotazione” a tutti i visitatori, avranno una durata massima di 1 ora e mezza ciascuno, e saranno suddivisi per fasce d’età, a partire dai 5-6 anni.

Orari:

Primo laboratorio: ore  10,30

Secondo laboratorio: ore  14,00

Terzo laboratorio: ore  15,30

Quarto Laboratorio: ore  17,00

Napoli Creattiva – Mostra d’Oltremare,  Piazzale Tecchio –  Napoli

Date:

da venerdì 22 a domenica 24 febbraio

Orari ingresso:

Venerdì, sabato e domenica, dalle 10.00 alle 21.00

Ticket:

Intero: 6 €

Ridotto (registrazioni online fino al 21 febbraio – gruppi da 20 a 24 persone): 5 €

Ridotto Plus (ragazzi 11/16 anni compiuti – over 65 anni – gruppi oltre 25 persone): 4 €

Ingresso gratuito:
Bambini da 0 a 10 anni compiuti – Insegnanti che si sono registrati nella sezione dedicata sul sito   www.fieracreattiva.it/napoli-creattiva/registrazione-online-2/

Ingresso diversamente abili:
Per i disabili gravi, ovvero non in grado di deambulare autonomamente e per il loro accompagnatore viene messo a disposizione il biglietto di ingresso gratuito.
Per i disabili autonomi, anche se con disabilità al 100% viene riconosciuta la riduzione del biglietto di ingresso a 4€, la stessa tariffa viene riconosciuta all’accompagnatore

Vai online, ti conviene!

I visitatori possono registrarsi online sul sito della manifestazione ed ottenere il biglietto a tariffa ridotta (www.fieracreattiva.it) fino al 21 febbraio.

Sarà anche possibile acquistare il biglietto online tramite www.GO2.it , in questo caso il biglietto viene emesso a tariffa intera (oltre eventuali costi di prevendita).

Info: www.fieracreattiva.it

Contatti: sara.camozzi@promoberg.it  – sara.nocenti@promoberg.it