LE QUATTRO GRANDI AREE DEL VILLAGGIO CREATIVO

Quattro le grandi aree che compongono il villaggio di Lilliput, dedicate allo Sport (Padiglione A), ai Laboratori e alla didattica (Padiglione B), all’Associazione degli Asili e delle Scuole Materne (Adasm Fism, Padiglione A) e alla Ricreazione (Esterna).

Area Sport. Energia e adrenalina a mille da parte dei lillipuziani: dal rugby al calcio, dal tiro con l’arco alle arti marziali, dalla pallacanestro alla scherma, e poi danza, atletica, bocce, arrampicata, cheerleading e molti altri ancora!

Area Laboratori e Didattica. Enti, Istituzioni, Associazioni, Musei e altre realtà che operano stabilmente e concretamente nel mondo della scuola con progetti qualificati, tramite attività e laboratori di natura didattica. Per i bambini non c’è nulla di più bello che toccare e verificare con mano la teoria imparata sui libri. Sperimentazione, manipolazione, arte, alimentazione, musica, ecologia, creatività, pet therapy, natura, multimedialità, scienze e tecnica e molto altro ancora a Lilliput!

Area Adasm Fism. Progetto formativo dell’Associazione degli Asili e Scuole Materne (Adasm Fism) di Bergamo in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Pastorale di Bergamo. Bambini e ragazzi possono scoprire, attraverso un percorso teatrale di cui saranno protagonisti, come la religiosità sia esperienza costitutiva di ogni uomo e come ogni religione è risorsa per la costruzione di una cittadinanza democratica. Quest’anno l’animazione teatrale, dal titolo “BIMBI DI TERRA – OCCHI DI CIELO”, ha come riferimento culturale e pedagogico l’Enciclica “Laudato Sì” di Papa Francesco.

Area ricreativa Esterna. Tutti all’aperto per confrontarsi (spesso, come capita per altre situazioni a Lilliput, per la prima volta) con chi si occupa di soccorso, tra viaggi in ambulanza, l’elicottero da toccare con mano, le dimostrazioni di Vigili del fuoco, Carabinieri e Polizia di Stato. Gli operatori si attiveranno anche per promuovere tra i più giovani il 112, numero unico di emergenza per contattare i servizi di emergenza nell’Unione europea.