Il Villaggio Creattivo Lilliput torna per la gioia dei Bambini, delle Scuole e delle Famiglie

Dal 20 al 23 marzo alla Fiera di Bergamo l’undicesima edizione del Salone educativo di Promoberg dedicato al mondo dell’infanzia. La kermesse amplia ulteriormente il già ricco calendario di proposte con ulteriori novità all’interno di oltre cento spazi ludico-educativi. Inoltre, convegni e workshop dedicati ai docenti. Tra le new entry: un concorso canoro riservato ai bambini dai 4 ai 12 anni, laboratori del gusto, prove in piscina per baby-sommozzatori, moltissimi laboratori tra i quali, inglese, cinematografia, modellismo, teatro con animali, e grande area per promuovere il 112. Inoltre, domenica 23 marzo tutti in sella con l’Aribi per una biciclettata tra architettura, natura e monumenti. Confermate le prime due giornate riservate alle scuole, per un’uscita formativa unica nel suo genere, mentre il week end vedrà come sempre la gioiosa invasione delle famiglie

Didattica, gioco, creatività, divertimento, magia, spettacolo e meraviglia: tutto questo, e molto altro ancora, è Lilliput, il Villaggio Creativo organizzato da Promoberg dedicato ai bambini dai 3 ai 12 anni. Ancora più completo di aree didattiche e laboratori, eventi, spettacoli, sport, esibizioni, incontri con i beniamini, e dimostrazioni, Lilliput il Villaggio Creativo è pronto ad accogliere nel migliore dei modi i bambini, che siano accompagnati dai propri docenti o dai propri famigliari. L’undicesimo appuntamento con la kermesse capace di coinvolgere nelle sue prime dieci edizioni ben 460mila persone – oltre metà delle quali bambini -, è fissato da giovedì 20 a domenica 23 marzo, come sempre alla Fiera di Bergamo, struttura che si presta ottimamente ad una manifestazione che richiede spazi ampi, ben attrezzati, e sicuri. Con un format consolidato e apprezzato da tutte le realtà che compongono il complesso mondo dell’infanzia, le prime due giornate di apertura del Villaggio di Lilliput sono riservate alle scuole. In collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo e l’Ufficio Scolastico Pastorale di Bergamo, le scolaresche sono protagoniste di un’uscita didattico-formativa di assoluta qualità sul territorio, per un’esperienza unica nel suo genere. Ma grande attenzione anche verso le famiglie, per le quali non mancano eventi specifici a esse dedicate durante l’intero week end.

20mila mq, 100 spazi ludico-educativi, 500 professionisti

In totale sono oltre cinquecento i professionisti dell’educazione e dello spettacolo chiamati a raccolta da Lilliput. Con la partecipazione di tantissime realtà provenienti da tutta Italia – musei, enti, associazioni, federazioni sportive e aziende leader del settore – le tante migliaia di bambini che ogni anno invadono con gioia e passione il Villaggio creativo possono apprendere e divertirsi in modo intelligente, innovativo, e sicuro.

Il Villaggio Creativo si estende su ben 20mila metri quadrati, che comprendono i tre padiglioni e la Galleria centrale al coperto del polo fieristico, e un’ampia area esterna. Oltre 100 gli spazi ludico-educativi per giocare, apprendere, scoprire, praticare sport, recitare, cantare, ballare, suonare, e molto altro ancora! I due padiglioni principali sono dedicati all’area ludico-sportiva (padiglione A), e a quelle laboratoriali, alla didattica, e ai due palchi pronti a ospitare spettacoli e intrattenimenti vari (B). Il padiglione C quest’anno vedrà la presenza dell’Adasm-Fism che concretizza la sua presenza in un proposta denominata  “Anche il sacro gioca con i Bambini”: laboratori ludico-didattici per offrire  la possibilità di significative esperienze educative in un clima di festa e di gioco. Il padiglione C, inoltre, è la location ideale quale comodo spazio al coperto per il pranzo al sacco e un break con gli amici. Numerose attività per imparare e divertirsi anche nell’area esterna, come ad esempio nel caso del battesimo della sella. Ma i più piccoli possono confrontarsi anche con l’ambulanza e l’elicottero del pronto intervento, le unità cinofile della Protezione civile, le dimostrazioni della Polizia di Stato, dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri. La grande novità di quest’anno è data dal fatto che tutte le realtà coinvolte hanno costituito per l’occasione un pool, sfociato in “Emergenzopoli”, un’area condivisa per promuovere il 112, il nuovo numero unico per l’emergenza in ambito europeo.

Grazie alla presenza di numerose federazioni, enti e gruppi, i bambini hanno l’opportunità di cimentarsi in numerose attività sportive. Per molti neo atleti, Lilliput rappresenta spesso il primo trampolino di lancio verso la conoscenza di discipline per nulla o poco conosciute. L’area ludico-sportiva presenta numerose pratiche sportive nelle loro diverse componenti, dall’educazione motoria alla multi sportività. Anche le attività didattiche allacciano diverse tematiche riguardanti: l’arte, l’alimentazione, la scienza e la tecnica, la multimedialità, l’intercultura, la musica, l’ecologia e i servizi. Massimo coinvolgimento anche per l’area teatrale allestita a Lilliput, con il sipario pronto ad aprirsi per tanti spettacoli di vario genere, e ospitare, tra conferme e novità, alcuni dei beniamini della tv per bambini targati RAI. Quest’anno gli amici di Lilliput sono: Lorenzo Branchetti, Danilo Bertazzi, Carlotta Iossetti, Andrea Beltramo. Inoltre, nelle vesti di guest star, ci sarà anche l’indimenticata tata Francesca Valla.

Sabato pomeriggio l’incontro con i beniamini della tv dei bambini

L’appuntamento con tutti loro è per sabato 22 marzo, presso il palco allestito nello stand dell’Ufficio scolastico (padiglione B). Il programma prevede dalle ore 15 alle 16 “Mamma Natura”, l’incontro-spettacolo in compagnia con gli artisti della Rai, Lorenzo Branchetti, Danilo Bertazzi, Carlotta Iossetti, Andrea Beltramo, capeggiati da Oreste Castagna, direttore artistico di Lilliput. A completare il gruppo ci sarà anche il Minicoro Monterosso di Bergamo.

Dalle 16 alle 16.30 il palco ospiterà invece la simpatia di Francesca Valla, per un incontro che non mancherà di riservare delle belle sorprese. Per il programma completo vedi documento allegato.

L’entusiasmo dei più piccoli è ben evidente anche nell’area esterna del polo fieristico, dove non mancano di certo le attrazioni. Un mix anche in questo caso in grado di abbinare l’aspetto ludico a quello formativo-educativo. Citiamo ad esempio i maxi scivoli gonfiabili, i cavalli per il battesimo della sella, l’elicottero e l’ambulanza del 118, le unità cinofile della Protezione Civile e le dimostrazioni della Polizia di Stato, dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri.

Novità 2014: concorso canoro; caccia al tesoro fotografica in bici; anche il sacro gioca con i bambini; laboratori del gusto, di inglese, di cinematografia, e modellismo; baby-sommozzatori; fattoria teatrale; grande area per promuovere il 112; e….. molto altro ancora!

Il pianeta lillipuziano è sempre in fermento! Normale quindi che ogni edizione, oltre a riproporre le tante iniziative che da dieci anni hanno decretato il successo della manifestazione,  presenti qualche cosa di nuovo! Tra le new entry di quest’anno, attirerà certamente molta attenzione il debutto di “Lilliput Festival”, il primo concorso canoro organizzato dal salone per l’infanzia, e riservato ai bambini dai 4 ai 12 anni d’età. Il tema delle canzoni è libero, e i bambini potranno cantare anche in lingua straniera. Dopo la selezione dei brani più meritevoli – a cura e presso Tin Pan Alley Academy Music School di Bariano (Bg) – i cantanti in erba si ritroveranno nella mattinata di domenica 23 marzo, quando dalle ore 11.30, sul palco eventi del padiglione B, si sfideranno all’ultima nota per la vittoria finale.

Adasm, Caccia al tesoro fotografica, Emergenzopoli, Sub, e …….

Tra le novità più significative, Lilliput ospita l’Adasm-Fism (Associazione delle scuole dell’infanzia paritarie della provincia di Bergamo), che porta al Villaggio creativo “Anche il sacro gioca con i Bambini”.

L’iniziativa, rivolta ai bambini dai 3 ai 6 anni, permetterà ai bambini di scoprire, attraverso un percorso teatrale  di cui saranno protagonisti, come la religiosità  sia esperienza costitutiva di ogni uomo e come ogni religione è risorsa per la costruzione di una cittadinanza democratica. Il laboratorio teatrale accosta infatti la tematica del Sacro e della Parola, fungendo da strumento di comunicazione di emozioni e di azioni. Attraverso esercizi e stimoli teatrali, si svilupperà un percorso didattico ed educativo che recupera gesti e simboli del Sacro,  che verranno rielaborati e messi in scena intorno al simbolo della Tenda.

Il gioco teatrale proporrà la costruzione scenografica, di elementi, di gesti e di racconti da condividere in sezione.

Per tutti coloro che vogliono farsi invece un’avvincente caccia al tesoro fotografica in bici, in compagnia di mamma, papà, nonni, zii, e tanti amici, il ritrovo è fissato alle ore 9.30 di domenica, davanti a palazzo Frizzoni in piazza Matteotti, sede dell’amministrazione cittadina. L’iniziativa, promossa da Lilliput in collaborazione, con Aribi (l’associazione per il rilancio della bicicletta), e il Comune di Bergamo, desidera far avvicinare i più piccoli e le loro famiglie ai tanti tesori di Bergamo, tramite un mezzo quale la bicicletta, che consente di gustarsi nel migliore dei modi l’architettura, la natura e monumenti che ci circondano, e che spesso, per il ritmo frenetico della vita attuale, sfuggono alla nostra attenzione. I ciclisti sono quindi invitati a portarsi smartphone e fotocamere digitali per un’avvincente caccia al tesoro che li trasformerà in fotoreporter da prima pagina, per il progetto “Bergamo Smart City”, la città che vogliamo: Vivibile,

Sostenibile, Tecnologica, Intelligente e a Misura di Bambino. I partecipanti potranno anche interagire con la pagina Facebook di Lilliput, inserendo foto, commenti e suggerimenti sulla Bergamo del futuro.

“Emergenzopoli” è un’altra importante novità dell’edizione 2014 di Lilliput. Si tratta di una specifica area esterna condivisa da un pool composto dai rappresentanti del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, dell’Arma dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e dell’Emergenza Sanitaria. La finalità è quella di promuovere il 112, il nuovo numero unico in ambito europeo per l’emergenza. I bambini avranno così modo, come sempre accade a Lilliput, di imparare cose importanti interagendo direttamente con i protagonisti, in modo intelligente e, perché no, divertente.

Per tutti i bambini che hanno la curiosità di esplorare i fondali marini, a Lilliput sbarca il gruppo sommozzatori di Cologno al Serio, per far conoscere ai più piccoli e alle loro famiglie le informazioni di base. Il che non significa solo parole. Per rendere più avvincente l’iniziativa, sarà allestita una piscina per le prime immersioni. Tutti i bambini interessati, oltre al consueto entusiasmo che li caratterizza, serve semplicemente portarsi da casa un paio di costumi da bagno per il ricambio. E poi……. splashhhh

Alle già tante offerte proposte da Lilliput nei suoi dieci anni di vita per giocare tutti insieme, quest’anno si sommano altre idee molto divertenti.

Calciobalilla, biliardino, “fubalino”, calcetto… comunque lo si chiami, è un gioco che ha divertito decine di generazioni. Per tutti i suoi appassionati, e per chi non ha mai avuto la fortuna di giocarci, il CSI di Bergamo predisporrà a Lilliput un’intera area gioco dedicata alla pratica di questo divertentissimo sport, che appassiona grandi e piccoli. Preparatevi ad emozionanti sfide tra compagni di scuola, amici, papà e mamme. Da semplice gioco da tavolo, oggi il calciobalilla è diffuso in tutto il mondo ed è considerato un vero e proprio sport, con tanto di associazioni e campionati di riferimento.

Con Lilliput bastano pochi metri per passare dal calcio alla Formula Uno, anche se in miniatura: ma del resto, siamo o no sul pianeta lillipuziano!?

Il tutto sarà possibile grazie ad una nuova appassionante area dedicata ai modelli di circuiti automobilistici, per avvincenti gare con le slot-cars, divertenti e velocissime macchinine (fedeli riproduzioni in miniatura) dotate di un motore elettrico, vincolate alla pista tramite il solco (slot) sul quale si muovono. L’invito è quello di abbandonare la solitudine dei videogame per dedicarsi ad una vera competizione, con la quale rivivere le fantastiche gare di Formula Uno, i controsterzi delle auto rally. Gli appassionati delle competizioni della velocità rimarranno entusiasti nel vedere le riproduzioni degli ultimi modelli.

Con la collaborazione della “Fondazione Emilia Bosis” di Bergamo, saranno presentati una serie di appuntamenti con protagonisti gli animali.

 Il mondo micro rappresentato a Lilliput sarà arricchito dalle dimostrazioni e spiegazioni del Gruppo modellistico “I Picchiatelli”. Laboratori con i quali i bambini potranno approcciarsi all’affascinante mondo del modellismo, tra prove pratiche, tanti consigli utili e altrettante curiosità

A cura del Coni di Bergamo, i bambini potranno cimentarsi anche con le basi del tennis. Uno spazio che, pur in mancanza della terra rossa o dell’erba di Wimbledon, consentirà ai lillipuziani di sentirsi su un campo del grande slam, tra demi volée, dritti e rovesci, passanti, tie-break  set e match point.

Tra i temi maggiormente trattati da Lilliput, figura certamente riguardante una sana alimentazione.

In questo senso fa il suo ingresso il Gruppo Gastronomi e Salumieri di Ascom Bergamo, pronti ad allestire un interessante laboratorio del gusto.

Sempre in tema di cibo, sbarca per la prima volta a Lilliput il Consolato onorario della Bolivia, per spiegare le peculiarità di alcuni piatti tipici del Paese sudamericano. Una presenza che non mancherà, da un lato, di incuriosire chi non conosce la cucina del paese andino; e dall’altro, di far piacere alla comunità boliviana, molto presente sul territorio orobico, al punto tale che il Consolato ha sede proprio a Bergamo.

Restando in tema di paesi stranieri, è molto probabile che a Lilliput la seconda lingua ufficiale sarà l’inglese. Mai come quest’anno, infatti, grazie a tre laboratori specifici di qualità, la lingua nata all’ombra del Big Ben e di Buckingham Palace, e diventata una delle più utilizzate in tutto il mondo, in particolare dalle nuove generazioni, sarà protagonista durante la manifestazione.

Dopo aver scoperto l’anno scorso tutto quanto è possibile sapere sul mondo delle coccinelle, quest’anno, a cura del Borgo dei Folletti, Lilliput accende i riflettori sul baco da seta.

Tra i laboratori, riscuoteranno certamente grande interesse quelli allestiti dagli istituti superiori Natta di Bergamo (chimica), e Turoldo di Zogno (elettronica).

Inoltre, con la collaborazione del Turoldo, arriveranno a Lilliput i piccoli studenti di Poggio Rusco e di Quistello, due scuole del Mantovano, colpite dal terremoto nel maggio del 2012. Grazie al Villaggio Creativo, i bambini potranno così vivere una giornata spensierata, tra tanto divertimento e importanti momenti formativi.

A pochi giorni dall’emozionante vittoria dell’Oscar con il film “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, il popolo di Lilliput avrà la possibilità di conoscere i segreti e la magia del grande schermo, partecipando attivamente ai laboratori cinematografici allestiti con la collaborazione della Mediateca della Provincia di Bergamo. La Mediateca è uno strumento molto importante sia per gli insegnanti, sia per gli studenti. I primi sono supportati nel loro impegno educativo dai materiali audio-video e dai sussidi didattici offerti; gli studenti, invece, vi trovano un utile sostegno per la preparazione di esami, paper o tesi.

Nei primi dieci anni di vita – grazie ad un format già in partenza molto originale, e via via sempre costantemente aggiornato per soddisfare le esigenze delle tante realtà coinvolte – la manifestazione ha conquistato numeri di assoluto rilievo, consolidandosi sempre di più quale evento di riferimento del settore. Dal 2004 a oggi, migliaia gli animatori e gli operatori professionali coinvolti. Così come sono state diverse migliaia le classi primarie e materne partecipanti. Decine i concorsi, tra i quali spiccano le fasi finali di Cartolandia, l’amato concorso dell’Eco di Bergamo, capace di coinvolgere ogni anno diverse migliaia di bambini. Centinaia gli eventi collaterali, tra i quali le premiazioni ai personaggi e ai progetti più amati dai piccoli. Il grande successo di Lilliput si basa sulle importanti ed efficaci sinergie strette con enti, istituzioni, associazioni, e con le tante realtà che ruotano attorno al pianeta degli under 12.

SCHEDA TECNICA LILLIPUT, IL VILLAGGIO CREATIVO  2014 

Giovedì 20 e venerdì 21 marzo

INGRESSO RISERVATO ALLE SCUOLE

dalle ore 9,30 alle ore 16,00.

Biglietti:

Bambini da 3 a 12 anni: 7 € -

Bambini da 0 a 3 anni e adulti: ingresso gratuito.

Sabato 22 e domenica 23 marzo

 INGRESSO PUBBLICO GENERICO

dalle ore 9,30 alle ore 19,00.

Biglietti:

Bambini e adulti: 6 € – Over 65 anni: 5 €

Bambini da 0 a 3 anni: ingresso gratuito

Parcheggio: 3 €

Lilliput Il Villaggio creativo non si ferma mai! Per info e prenotazioni:

lilliput@promoberg.it  -  www.villaggiolilliput.it